2010/2011 - L'isola che non c'è

Key words: fantastico, reale, film

REALE, IRREALE E 650 ANNI D'UNIVERSITÀ

Per i giovani scolari l’Università, di cui spesso sentono parlare nei discorsi degli adulti, è veramente relegata, come tutto ciò di cui non hanno esperienza diretta, nel ripostiglio dell’incerto, del vago, del “fantastico”, come “l’isola che non c’è”, appunto.

L’occasione per scoprire di più di questo "regno dell'impossibile" è stata offerta dalle celebrazioni dei 650 anni dalla fondazione dell’Università: ogni classe ha scelto di approfondire un personaggio illustre della storia dell’Ateneo, e ha potuto visitare i luoghi che questi ha frequentato e quelli in cui sono conservate le testimonianze della sua attività. Per questo sono stati coinvolti nel progetto i musei e organizzati, su richiesta, dei laboratori scientifici. Spesso il “viaggio” delle scuole è partito proprio dalla visita ai musei e si è poi concretizzato in due tipi di attività: quella grafico/pittorica, che ha permesso di coniugare persone e luoghi della nostra Università con la storia dell’arte figurativa moderna e contemporanea, e quella filmica, che ha portato alla realizzazione di video collaborativi, che han visto i bambini impegnati non solo come presentatori am anche in qualità di tecnici audio e video, registi, cameraman...

Gli elaborati e la documentazione delle attività svolte all’interno dei laboratori delle scuole partecipanti hanno delineato il percorso espositivo della mostra finale, ospitata a Palazzo San Tommaso dal 26 maggio al 10 giugno 2011, lungo la navata dell’ex chiesa.

Il progetto, che ha coinvolto diverse scuole di ogni ordine e grado, a partire dalle Scuole dell’Infanzia, ha preso le mosse da una serie di momenti di discussione e di confronto sull’utilizzo del video collaborativo all’interno del Centro Educazione ai Media di Pavia e dalla stretta collaborazione tra le scuole della città e della provincia – d’intesa con gli Uffici Scolastici regionali VI e XIX – e il gruppo di storia della scienza del Dipartimento di Fisica e il Sistema Museale d’Ateneo.

Hanno collaborato alla riuscita del progetto Museo per la Storia dell'Università di Pavia e Dipartimento di Fisica; le attività sono state coordinate e svolte da Lidia Falomo e Gabriele Albanesi, con l'ausilio dello staff dei musei del Sistema Museale d'Ateneo.


Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image